fbpx

perizia email pec

  • Perizia controllo lavoratori dipendenti e collaboratori

    Dipendenti e collaboratori infedeli, danneggiamento informatico, furto proprietà intellettuale, furto dati aziendali

    Il sospetto sull’infedeltà di dipendenti, collaboratori e  soci; l’ipotesi, spesso fondata, di essere bersaglio di operazioni di concorrenza sleale; danneggiamento informatico, furoto o danneggiamento di strumenti informatici e basi di dati, sono solo alcune delle situazioni in cui un titolare d’azienda può imbattersi, di fronte alle quali ha la necessità di porre in campo azioni a tutela dell'azienda attraverso perizie e indagini informatiche forensi che cristallizzino le evidenze di comportamenti illeciti. 

    L'adozione di modalità operativie come lo smartworking senza adeguati presidi di sicurezza, l'apertura della rete aziendale a soggetti terzi, la perdita di controllo dell'infrastrutura IT, rischiano di esporre l'azienda ad a rischi informatici come il  danneggiamento o cancellazione dei dati ad opera di malware e ransomware, accessi abusiti attraverso i pc dei dipendenti in smart working, ma anche ad azioni deliberate di dipendenti infedeli che colgono l'occasione per accedere a dati riservati, fare spionaggio industriale, o avviare pratice commerciali scorrette. 

    La perizia informatica forense svolta  sugli strumenti aziendali come computer, mail e smartphone, risulta l'unico strumento utile a contestare in sede giudiziaria condotte illecite o criminose  di  dipendenti, collaboratori o soci.

     La perizia informatica forense deve essere viene svolta ai fini della tutela del patrimonio, anche come addo di  due diligence nelle fasei di acquisizioni e fusioni aziendali

    Al fine di tutelare i propri interessi in sede giuridica e poter avanzare richiesta di risarciemnto è fondamentale procedere con tempestività a cristallizzare le prove informatiche e produrre annessa perizia

    Possono essere sottoposti a copia e perizia forense i vari strumenti aziendali affidati al dipendente o collaboratore:

    • computer
    • smartphone
    • tablet
    • email
    • PEC
    • servizi cloud
    • documenti office  

    la perizia informatica é fondamentale per dare valore probatorio a tutti gli elementi che testimoniano le condotte illecite o criminose .

    La Perizia redatta dal consulente tecnico di parte  che sia un consulente informatico forense accreditato,  fornisce al giudice una rappresentazione veritiera dei fatti tecnici derivanti dalle indagini e analisi tecniche condotte 

    La Perizia non può prescindere dall'esecuzione di una copia forense o acquisizione forense del dispositivo in cui il documento informatico si trova. La copia forense sarà allegata alla perizia informatica prodotta dal consulente informatico forense come garanzia di autenticità 

    contattci      preventivio
  • Perizia Email

    periConsulenza e perizia di e-mail e pec

    La Perizia informatica su emal permette di accertare e documentare a livello probatorio i dati di ricezione, invio, lettura, ma anche la presenza di allegati.

    Perchè la perizia informatica su email abbia valore in giudizio, è fondamentale che le mail portare come prove siano acquisite con metodi forensi unitamete alla fonte da cui provengono, la mailbox

    Possono essere sottoposti a copia e perizia forense le mail provenienti da 

    - Gmail
    - iMail
    - Mail Exchange 
    - Mailserver IMAP
    - Server IMAP
    - Server PEC

    e gestite con webmail, ma anche con client come

    - Microsoft Outlook
    - Mozilla Thunderbird
    - Windows Mail
    - eM Client
    - Mail
    - AirMail
    - Unibox
    - Evolution
    - etc..

    La perizia di emal é fondamentale per dare valore probatorio alle email in quanto acquisisce alla fonte tutti i metadati che l'utente non è in grado di verificare

    La perizia prescinde dall'acquisizione forense della mailbox a cui le mail di interesse si riferiscono. 

     

    La Perizia redatta dal consulente tecnico di parte  che sia un consulente informatico forense accreditato,  fornisce al giudice una rappresentazione veritiera dei fatti tecnici derivanti dalle indagini e analisi tecniche condotte 

    La Perizia non può prescindere dall'esecuzione di una copia forense o acquisizione forense del dispositivo in cui il documento informatico si trova. La copia forense sarà allegata alla perizia informatica prodotta dal consulente informatico forense come garanzia di autenticità 

    contattci      preventivio
  • Perizia Informatica per trovare le prove

    La Perizia Informatica è fondamentale quando un soggetto è accusato sulla base d'indizi informatici. La perizia informatica forense si costituisce a tutela dell'accusato,  spiegando, chiarendo i contesti tecnologici in cui gli eventi si sono sviluppati, le implicazioni o le esclusioni di certe azioni; ma anche escludendo dal processo le prove non pertinenti, artefatte o frutto di errori d'indagine o di acquisizione.

    Quando il soggetto subisce  danno o una offesa non è sufficiente sporgere denuncia, ma effettuare una perizia informatica forense sugli elementi probanti prima che la controparte riesca a occultare le prove. Con la Perizia Informatica Forense si accelerano anche le indagini delle forze dell'ordine.

    Chi subisce un'offesa o danno ha le prove, sul computer piuttosto che sul cellulare o in Internet,  delle azioni mese in atto contro di lui. La perizia informatica forense svolta prima della denuncia, da valore probatorio alla prova informatica mediante l'acquisizione, copia forense delle le evidenze del torto  subito. La perizia informatica può e deve essere allegata alla denuncia come prova del danno. Ancora migliore se si parla di Perizia informatica Asseverata o Perizia Giurata

  • Perizia truffe bancarie e online

    CEO Fraud, Payment Diversion, Executive Scam, Business Executive Scam, Bogus Boss, Boss Fraud, CEO scam o CEO phishing, Wire Transfer Fraud, Corporate Account Takeover o CEO impersonation

    La Perizia informatica su frodi su servizi online, tipicamente conti correnti e carte di credito, permette di accertare e documentare a livello probatorio i fatti e le condotte volte a raggirare la vittima procurando al criminale o ad altri un ingiusto profitto.

    Le truffe online che mirano ai conti correnti, o ad dirottara bonifici sono in netto aumento e risultano essere sempre più moderne. Infatti mentre in passato bastava solo ignorare il messaggio o la mail, ora utilizzano numerosi canali dalle tradizionali email, agli SMS e telefonate Fraudolente, al SIM SWAP, riuscendo a ingannare la vittima in maniera più strategica.

    Al fine di tutelare i propri interessi e poter avanzare richiesta di risarciemnto è fondamentale procedere con tempestività a cristallizzare le prove informatiche e produrre annessa perizia informatica tutto il materiale su cui è avvenuta la frode

    Possono essere sottoposti a copia e perizia forense i vari mezzi con cui la frode si è relaizzata

    - tabulati telefonici
    - messaggi WhatsApp
    - e-mail
    - PEC
    - documenti office
    - contabili bancarie alterate
    - log sistemi di pagamento
    - paypal

    In caso di Frode informatica, la perizia é fondamentale per dare valore probatorio a tutti gli elementi che testimoniano la frode.

    La perizia prescinde dall'acquisizione forense delle fonti di prova informatiche come le email, sms, messaggi etc.. con cui la truffa si è sviluppata. 

     

    La Perizia redatta dal consulente tecnico di parte  che sia un consulente informatico forense accreditato,  fornisce al giudice una rappresentazione veritiera dei fatti tecnici derivanti dalle indagini e analisi tecniche condotte 

    La Perizia non può prescindere dall'esecuzione di una copia forense o acquisizione forense del dispositivo in cui il documento informatico si trova. La copia forense sarà allegata alla perizia informatica prodotta dal consulente informatico forense come garanzia di autenticità 

    contattci      preventivio
© Copyright Studio Fiorenzi P.IVA 06170660481 Via Daniele Manin, 50 Sesto Fiorentino

Questo sito utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza di navigazione. Cliccando OK puoi continuare la navigazione e questo messaggio non ti verrà più mostrato. Se invece vuoi disabilitare i cookie puoi farlo dal tuo browser. Per maggiori informazioni puoi accedere alla nostra cookie policy.